Scopri Cracovia

Cracovia è una delle città più importanti della Polonia ed è conosciuta come la sua antica capitale. Il centro storico è uno dei più belli e affascinanti dell’intera nazione.

La città medievale, conosciuta per la sua architettura gotica, la sua vibrante vita culturale, le sue piazze pittoresche e la sua deliziosa cucina polacca, vi conquisterà immediatamente.

Noi siamo in grado di offrirvi i migliori consigli per una vacanza a basso costo in una delle mete più emergenti della Polonia.

Acquista la Kraków City Card nella quale sono compresi l’accesso a più di 40 musei e monumenti e sconti nei migliori ristoranti. Il miglior modo per scoprire Cracovia!

Acquista e personalizza il tuo Tour per visitare Cracovia organizzando il tuo viaggio alla perfezione. Scopri tutti i vantaggi come i Biglietti Skip-the-Line!

Cosa vedere a Cracovia

Il centro storico di Cracovia è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO ed è uno dei luoghi imperdibili della Polonia. La città antica che rappresentava il nucleo medievale è piena di piazze accoglienti, edifici storici, chiese, luoghi d’intrattenimento e di vita culturale, è una destinazione popolare per i turisti di tutto il mondo.

Il cuore pulsante del centro storico di Cracovia è la Piazza del Mercato, una delle più grandi piazze medievali d’Europa, circondata da ristoranti, caffè e negozi. Qui si trova anche la Torre dell’Orologio costruita nel XIV secolo in stile gotico e la Basilica di Santa Maria con le sue due torri di altezze differenti, che contiene uno dei più grandi e antichi altari lignei policromi d’Europa. Il mercato dei tessuti di Cracovia, conosciuto anche come “Sukiennice”, si trova nella piazza principale del quartiere centrale e fungeva come centro del commercio dei tessuti. Oggi rappresenta una delle principali attrazioni turistiche in quanto l’edificio, costruito in stile gotico è pieno di negozietti di souvenir a dimostrazione di quanto il turismo a Cracovia sia diventato centrale nell’economia della città. 

Un luogo che tutti i visitatori di Cracovia devono assolutamente visitare è il castello di Wawel. Si tratta di una fortezza storica situata sulla collina di Wawel che domina la città, ed è il luogo dove regnarono i monarchi polacchi. Il castello di Wawel ospita anche la Cattedrale di Wawel, una delle chiese più belle di Cracovia. 

Si consiglia di visitare la collina durante il tramonto, quando la vista sulla città è spettacolare e offre uno scenario mozzafiato. 

L’imponente Cattedrale di Wawel, da sempre un luogo simbolico in quanto vi sono stati incoronati i sovrani polacchi dal XIV secolo fino al 1734. La Cattedrale è un mix di stili architettonici, tra cui il romanico, il gotico e il rinascimentale, e al suo interno ci sono numerose opere d’arte e monumenti funebri di importanti personaggi storici della Polonia. All’interno della cattedrale, vale la pena visitare la cripta di San Leonardo, il mausuleo di San Stanislao, la cappella di Sigismondo e la sua omonima torre.

Il Museo nazionale di Cracovia è un altro luogo da non perdere, dove potrete ammirare alcune delle opere d’arte più preziose d’Europa, tra cui dipinti rinascimentali, opere di artisti polacchi e collezioni d’arte orientale. Il Czartoryski Museum si trova nel cuore della città e il dipinto più conosciuto è “La Dama con l’Ermellino”.  Un celebre ritratto, considerato un capolavoro del rinascimento italiano, di Leonardo da Vinci del 1489-1490. Raffigura la giovane Cecilia Gallerani, amante del duca di Milano Ludovico il Moro.

Il quartiere ebraico di Kazimierz, situato sulla riva della Vistola, oggi è un quartiere diventato una delle principali mete turistiche , dove si possono apprezzare la cultura, i ristoranti e la vita notturna di Cracovia. Uscendo da Kazimierz e dirigendosi verso la Piazza centrale del quartiere, l’area di Plac Nowy, merita sicuramente una visita, dove potrai assaggiare il famoso cibo di strada polacco, il Zapiekanka. Tra le attrazioni più notevoli del quartiere vi sono diverse sinagoghe e musei che raccontano la storia degli ebrei di Cracovia come il più popolare: Il Museo Ebraico di Galizia. Inoltre, ci sono numerosi murales e graffiti che si trovano in tutto il quartiere, molti dei quali rappresentano simboli ebraici e scene della vita quatidiana nel quartiere. Tappa obbligatoria è la visita al museo la Fabbrica di Schindler, museo che rende omaggio alla fantastica storia dell’imprenditore tedesco che salvò centinaia di ebrei durante la seconda guerra mondiale e resa famosa dal film Schindler’s List di Spielberg, il quale è però collocato in Via Lipowa.

Il Collegium Maius, noto anche come Alma Mater Jagellonica,  è il più antico edificio universitario della Polonia ed è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. La sua costruzione risale al XIV secolo e in origine era la residenza del rettore dell’università e dei professori. Oggi, il Collegium Maius ospita un museo dell’università, dove i visitatori possono vedere gli oggetti, le raccolte e le reliquie storiche dell’istituzione, comprese alcune preziose raccolte di scientifici, oggetti di arte e sculture. Il museo offre anche visite guidate in diverse lingue

Un’attrazione importante nelle vicinanze di Cracovia è la Miniera di sale di Wieliczka, la quale dista soltanto 10 km dalla città. Questa miniera è stata attiva fino alla fine degli anni ’90 ed è conosciuta soprattutto per i suoi monumentali saloni scavati nella roccia salina, tra cui la Cappella di Santa Kinga che è stata completamente scavata nel sale.

Le maggiori attrazioni

Il Museo nazionale di Cracovia è un altro luogo da non perdere, dove potrete ammirare alcune delle opere d’arte più preziose d’Europa, tra cui dipinti rinascimentali, opere di artisti polacchi e collezioni d’arte orientale. Il Czartoryski Museum si trova nel cuore della città e il dipinto più conosciuto è “La Dama con l’Ermellino”.  Un celebre ritratto, considerato un capolavoro del rinascimento italiano, di Leonardo da Vinci del 1489-1490. Raffigura la giovane Cecilia Gallerani, amante del duca di Milano Ludovico il Moro.

Un’attrazione importante nelle vicinanze di Cracovia è la Miniera di sale di Wieliczka, la quale dista soltanto 10 km dalla città. Questa miniera è stata attiva fino alla fine degli anni ’90 ed è conosciuta soprattutto per i suoi monumentali saloni scavati nella roccia salina, tra cui la Cappella di Santa Kinga che è stata completamente scavata nel sale.

Nowa Huta è un quartiere costruito all’inizio degli anni ’50. Il nome “Nowa Huta” significa “Nuova Fonderia” e riflette l’industria pesante che avrebbe dovuto caratterizzare l’area. Il quartiere è stato costruito intorno all’acciaieria principalmente per ospitare lavoratori delle fabbriche siderurgiche della zona. Se vuoi conoscere la storia del socialismo in Polonia, Nowa Huta è il posto giusto per cominciare.

La Fabbrica di Schindler è un museo dedicato alla figura di Schindler che salvò durante la seconda guerra mondiale più di 1000 ebrei impiegandoli come lavoratori. Il museo merita una visita ed è una delle principali attrazioni di Cracovia.

Cracovia è una città che ha molto da offrire ai turisti, tra cui numerose attrazioni storiche e culturali che parlano della storia travagliata della città. Tra queste, il Ghetto di Cracovia riveste un ruolo particolare, con la sua importanza storica e culturale che la rende una meta imperdibile per i turisti che amano immergersi nella storia della città di Cracovia.

Il quartiere ebraico di Kazimierz, situato sulla riva della Vistola, oggi è un quartiere diventato una delle principali mete turistiche , dove si possono apprezzare la cultura, i ristoranti e la vita notturna di Cracovia. Uscendo da Kazimierz e dirigendosi verso la Piazza centrale del quartiere, l’area di Plac Nowy, merita sicuramente una visita, dove potrai assaggiare il famoso cibo di strada polacco, il Zapiekanka. Tra le attrazioni più notevoli del quartiere vi sono diverse sinagoghe e musei che raccontano la storia degli ebrei di Cracovia come il più popolare: Il Museo Ebraico di Galizia. Inoltre, ci sono numerosi murales e graffiti che si trovano in tutto il quartiere, molti dei quali rappresentano simboli ebraici e scene della vita quatidiana nel quartiere. Tappa obbligatoria è la visita al museo la Fabbrica di Schindler, museo che rende omaggio alla fantastica storia dell’imprenditore tedesco che salvò centinaia di ebrei durante la seconda guerra mondiale e resa famosa dal film Schindler’s List di Spielberg, il quale è però collocato in Via Lipowa.

Un luogo che tutti i visitatori di Cracovia devono assolutamente visitare è il castello di Wawel. Si tratta di una fortezza storica situata sulla collina di Wawel che domina la città, ed è il luogo dove regnarono i monarchi polacchi. Il castello di Wawel ospita anche la Cattedrale di Wawel, una delle chiese più belle di Cracovia. Si consiglia di visitare la collina durante il tramonto, quando la vista sulla città è spettacolare e offre uno scenario mozzafiato. L’imponente Cattedrale di Wawel, da sempre un luogo simbolico in quanto vi sono stati incoronati i sovrani polacchi dal XIV secolo fino al 1734. La Cattedrale è un mix di stili architettonici, tra cui il romanico, il gotico e il rinascimentale, e al suo interno ci sono numerose opere d’arte e monumenti funebri di importanti personaggi storici della Polonia. All’interno della cattedrale, vale la pena visitare la cripta di San Leonardo, il mausuleo di San Stanislao, la cappella di Sigismondo e la sua omonima torre.

Vi consigliamo di visitare il mercato dei tessuti di Cracovia, conosciuto anche come “Sukiennice”, in quanto rappresenta  uno dei luoghi più iconici e pittoreschi della città.

La Piazza del Mercato di Cracovia, o Rynek Glowny in polacco, è la più grande piazza medievale d’Europa e una delle principali attrazioni turistiche di Cracovia.

Il centro storico di Cracovia è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO ed è uno dei luoghi imperdibili della Polonia. La città antica che rappresentava il nucleo medievale è piena di piazze accoglienti, edifici storici, chiese, luoghi d’intrattenimento e di vita culturale, è una destinazione popolare per i turisti di tutto il mondo. Il cuore pulsante del centro storico di Cracovia è la Piazza del Mercato, una delle più grandi piazze medievali d’Europa, circondata da ristoranti, caffè e negozi. Qui si trova anche la Torre dell’Orologio costruita nel XIV secolo in stile gotico e la Basilica di Santa Maria con le sue due torri di altezze differenti, che contiene uno dei più grandi e antichi altari lignei policromi d’Europa. Il mercato dei tessuti di Cracovia, conosciuto anche come “Sukiennice”, si trova nella piazza principale del quartiere centrale e fungeva come centro del commercio dei tessuti. Oggi rappresenta una delle principali attrazioni turistiche in quanto l’edificio, costruito in stile gotico è pieno di negozietti di souvenir a dimostrazione di quanto il turismo a Cracovia sia diventato centrale nell’economia della città.

Visita Auschwitz

Cosa fare a Cracovia

Ci sono molte cose da fare a Cracovia e noi Vi consigliamo i migliori tour e le esperienze per scoprire tutti gli angoli nascosti di questa meravigliosa città a basso costo.

Uno dei must assoluti è prendersi un po’ di tempo per passeggiare nella città vecchia, ammirare i suoi edifici storici, le piazze pittoresche e le chiese. 

Inoltre, un’escursione alla città di Nowa Huta, a est del centro di Cracovia, è un’altra attività interessante. Questa città è stata costruita durante il regime comunista del dopoguerra e rappresenta un’interessante testimonianza della vita nel socialismo reale.

La città è rinomata per il suo patrimonio culturale, e ospita una varietà di festival, i più famosi sono il Festival dei cortometraggi, il biennale della grafica e il festival della cultura ebraica. 

Cracovia è anche celebre per essere la patria del famoso poeta polacco, Jan Kochanowski.

Infine, se sei amante dei cibi e delle bevande locali, Cracovia non ti deluderà. La cucina polacca è una cucina robusta e saporita, caratterizzata da piatti come ilPierogi (ravioli ripieni), il Bigos (uno stufato di cavolo) e lo Zurek (una zuppa acida a base di segale). Il costo del cibo è relativamente basso e se siete disponibili ad assaggiare specialità della cucina dell’est ci sono anche ottimi ristoranti della cucina georgiana. La città vanta una lunga tradizione di birra, e ci sono numerose birrerie dove è possibile assaggiare birre locali artigianali.

Come arrivare

Cracovia è facilmente raggiungibile da molti aeroporti italiani. Vi forniamo alcune indicazioni di come organizzare al meglio il Vostro viaggio e di come raggiungere il centro della città una volta atterrati in Polonia e di come muoversi all’interno di Cracovia con i mezzi pubblici.

View on airplane wing and Tatry mountains by Poland side
Cracow (Krakow) - Main Square (Rynek Glowny) with Marketplace (Sukiennice), Adam Mickiewicz Monument (pomnik Adama Mickiewicza), church of Saint Mary (Kosciol Mariacki) and church of Saint Adalbert (Kosciol sw. Wojciecha) - window view

Dove dormire

Ci sono molte possibilità di alloggio a Cracovia, in base alle Vostre esigenze e al Vostro budget. Vogliamo offrirvi alcuni suggerimenti per poter valutare tutte le opzioni e scegliere la miglior soluzione per prenotare il Vostro Hotel.

Dove mangiare

Cracovia non è solo una città ricca di storia, cultura e arte…    E’ anche famosa per la sua cucina deliziosa e variegata. Se siete appassionati di cibo e di street food, ecco alcuni consigli per assaggiare i piatti tipici polacchi durante il Vostro soggiorno.

Krakow cloth hall and St. Mary Basilica in Poland
New Years firework display over the Main Square in Krakow, Poland

Eventi Cracovia

La città è rinomata per il suo patrimonio culturale e ospita una ricca varietà di festival. Inoltre durante il periodo Natalizio la città si anima con molte iniziative per grandi e piccoli. Noi possiamo darvi alcuni suggerimenti sui migliori eventi di Cracovia.

Informationi utili

Prima di partire per Cracovia, vogliamo fornirvi una serie di informazioni turistiche utili da tenere in considerazione per organizzare al meglio il Vostro viaggio. 

Box n.5 Information Krakow
Wawel Castle in Krakow at twilight. Krakow is one of the most famous landmark in Poland

Meteo e clima

Il periodo migliore per visitare Cracovia dipende dalle Vostre preferenze personali. Ecco però alcune informazioni sul clima e sulla stagionalità di Cracovia che potrebbero aiutarvi a scegliere il momento giusto per la Vostra visita.

Methods to Know Just where Your Spouse Is a All Intervals
Articles Not Improving Household Why Should You Consider Oriental Ladies Intended for Marriage? Asian Bride Really worth — A Information To...
On the web Filipino Marriage Meet Philippine Singles
Content material What’s The regular Fertility Price tag In Asia? Theluckydate — Finest Intended for Maintaining The options Open When Dating...
Offshore Mail Buy Brides: Match China Women For Marriage
Content material About Korea, South Popular Mail Buy Bride International locations And Women’s Traits Within just Them How exactly does The...
Snail mail Order Wedding brides From Especially
Content ‌final Key phrases: Able To Time European Females Now? Latin America And Caribbean Indian Brides With respect to The Nation...
Typy Dnia Typy Bukmacherskie Typy Na Dziś I Na Jutr
Typy Dnia Typy Bukmacherskie Typy Na Dziś I Na Jutro Typy Bukmacherskie Na Jutro Список Typy Bukmacherskie – Sporty Walki Jakie...
Výherní Automaty Onlin
Výherní Automaty Online Synot Tip Online Casino Список Nejhranější Hry Jackpotové Hry Casino Go4games Hry ⃣ Co Hrozí, Pokud Budu Hrát...

Cosa vedere in 2 Giorni a Cracovia

In due giorni a Cracovia, puntate sulla visita del centro storico di Cracovia, del Castello di Wawel, della famosa Piazza centrale del mercato e programmate l’escursione alla miniera di sale di Wieliczka.

Pomeriggio: Passeggiata attraverso il centro storico di Cracovia, dove vedrai la Piazza del Mercato con il famoso Mercato dei Tessuti, i Palazzi rinascimentali sulle belle vie pedonali adiacenti e le stradine del Kazimierz.

Cosa vedere in 3 Giorni a Cracovia

Se disponete di tre giorni, aggiungete una visita alla Fabbrica di Oskar Schindler, il quartiere ebraico di Kazimierz e il Museo nazionale di Cracovia sue sinagoghe, le stradine pittoresche e i ristoranti in cui gustare piatti locali.

Cosa vedere in 4 Giorni a Cracovia

In quattro giorni a Cracovia, sulla base di quello sopracitato, potrete visitare anche la città di Nowa Huta, il campo di concentramento di Auschwitz (a circa un’ora con l’autobus da Cracovia) oppure valutare una gita a Zacopane.

La Storia

Cracovia, situata nel sud della Polonia, è una delle città più antiche e importanti del paese dopo la Capitale Varsavia. La sua fondazione risale al VII secolo sulle sponde del fiume Vistola , ma la città ha conosciuto il suo massimo splendore nel periodo medievale, quando fu la capitale del Regno di Polonia. Nel XIV secolo, Cracovia divenne un importante centro commerciale e culturale dell’Europa, grazie alla sua posizione strategica lungo le rotte commerciali tra l’Oriente e l’Occidente. Durante questo periodo furono costruiti alcuni dei monumenti più importanti della città, come il Castello Reale, la Cattedrale di Wawel e l’Università Jagellonica, che ancora oggi rappresentano tra i maggiori tesori culturali della Polonia. La dinastia più importante nella storia di Cracovia è stata la dinastia Jagellonica, che ha governato la Polonia dal 1386 al 1572. Era di origini lituane e fu fondata da Jogaila, il Granduca di Lituania, che nel 1386 sposò la regina Jadwiga di Polonia, consentendo così l’unione tra i due paesi. Durante il loro regno, la Polonia raggiunse il culmine del suo potere e della sua influenza in Europa. Il governo dei re polacchi della famiglia Jagellonica portarono molte riforme sociali, tra cui l’abolizione della schiavitù dei contadini, un nuovo codice civile e una maggiore libertà religiosa. Inoltre, i sovrani promossero attivamente l’arte e la cultura, facendo di Cracovia uno dei centri culturali più importanti d’Europa. Uno dei monarchi più famosi il Re Sigismondo I il Vecchio, che regnò dal 1506 al 1548. Durante il suo regno, la città di Cracovia conobbe un’epoca di prosperità e di sviluppo architettonico senza precedenti, e furono costruiti numerosi edifici religiosi e civili ancora oggi visitabili, come la basilica del Wawel e la Sukiennice nella Piazza del Mercato. Inoltre, Sigismondo I il Vecchio ha contribuito anche significativamente alla diffusione del Rinascimento in Polonia, facendo della di Cracovia uno dei più importanti centri d’arte della Polonia. In sintesi, la dinastia Jagellonica è stata di fondamentale importanza nella storia di Cracovia e della Polonia. Ha portato molte riforme sociali, promosso l’arte e la cultura, sviluppato l’urbanistica e lasciato un’impronta importante nella città, che ancora oggi si può ammirare.visitare. L’Università di Cracovia, è una delle università più antiche d’Europa e del mondo, fondata nel 1364 dal re Casimiro III il Grande. Oggi, l’Università di Cracovia ha un’ottima reputazione accademica e offre una vasta gamma di corsi di laurea in diverse materie, tra cui scienze sociali, medicina, giurisprudenza, ingegneria e molte altre. L’università attira studenti provenienti da tutto il mondo e ha una forte presenza internazionale. Tra i molti meriti dell’Università di Cracovia, si può notare l’aver avuto come studente Nicolaus Copernicus, uno dei più famosi astronomi e matematici della storia, e il fatto essere stata frequentata anche da Papa Giovanni Paolo II, che ha studiato filosofia presso l’università negli anni ’40 del secolo scorso. L’Università di Cracovia ha diversi edifici storici nella città vecchia di Cracovia e molti di essi possono essere visitati gratuitamente. Inoltre, l’università ospita anche alcuni musei e ricche biblioteche, tra cui la Biblioteca Jagellonica, che è una delle più antiche e importanti biblioteche d’Europa. Dopo il periodo di splendore medievale, Cracovia passò sotto il dominio austriaco nel XIX secolo e subì una serie di trasformazioni urbanistiche, che ne cambiarono sensibilmente l’aspetto. Le sorti di Cracovia durante la Seconda Guerra Mondiale furono molto difficili e dolorose, come per molte altre città della Polonia e d’Europa. Soprattutto dopo l’invasione della città da parte della Germania nazista, il 6 settembre 1939. Cracovia subì molte distruzioni e devastazioni durante l’occupazione nazista, compreso il saccheggio di alcune delle sue opere d’arte più preziose e la chiusura dell’Università.  La città fu anche il luogo di una delle azioni più significative nei confronti della comunità ebraica, ovvero la fondazione del ghetto ebraico, dove furono imprigionati migliaia di ebrei. Nel 1942, quasi tutti gli ebrei residenti nel ghetto furono deportati, principalmente nel campo di concentramento di Auschwitz. Nelle vicinanze di Cracovia, vicino alla città di Oswiecim, i nazisti costruirono il campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau, dove circa 1,1 milioni di persone, principalmente ebrei, furono uccise. La città fu dichiarata città libera dalle forze sovietiche nel gennaio 1945, ma subì ulteriori devastazioni durante la battaglia finale tra i tedeschi e l’Armata Rossa.  Dopo la Seconda Guerra Mondiale, Cracovia fu nuovamente ricostruita e rinnovata, mantenendo intatte molte delle sue particolarità storiche e culturali. Oggi, Cracovia è una città vivace e cosmopolita, ricca di monumenti, musei e luoghi di interesse storico e culturale. La sua posizione centrale e il suo patrimonio storico la rendono una delle destinazioni turistiche più visitate in Europa, soprattutto per chi è alla ricerca di una città antica e carica di storia.

 

Cracovia Oggi

La popolazione di Cracovia è di circa 760.000 abitanti, il che la rende la seconda città più grande della Polonia dopo Varsavia. La città ha un’area di circa 326 chilometri quadrati, ed è divisa in 18 distretti, in polacco Dzielnice, che coprono sia il centro storico che le aree moderne della città. Il centro storico di Cracovia, noto come Stare Miasto, è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1978 e comprende molti luoghi di interesse, tra cui il Castello di Wawel, la piazza del Mercato Rynek Główny, la Cattedrale di San Giovanni Battista e il Collegium Maius, la più antica università della Polonia. Cracovia è una città cosmopolita con molte attività culturali ed eventi durante tutto l’anno, tra cui festival di musica, concerti, mostre d’arte, feste tradizionali e molto altro ancora. La città ha anche un’ottima cucina, con numerosi ristoranti che offrono piatti tradizionali polacchi e cucina internazionale.